220 rugbisti Under 6 hanno invaso lo Stadio di Cocciano

Una magnifica e soleggiata domenica di fine ottobre ha incorniciato il primo Festival Under 6 di questa stagione sportiva. Oltre 220 piccoli rugbisti provenienti da 30 società laziali si sono incontrati allo Stadio del Rugby di Cocciano, dando vita a uno spettacolo di colori e sorrisi. Una mattinata in cui i bambini, molti dei quali alle prese con la primissima esperienza con la palla ovale, hanno potuto confrontarsi e giocare tra di loro, sostenuti dagli educatori e dagli accompagnatori volontari. Tra prime mete, placcaggi e qualche piccolo capriccio, i piccoli rugbisti hanno vissuto anche l’esperienza dello spogliatoio e quella immancabile del Terzo Tempo. «È stata una giornata di festa – ha commentato il presidente Ferdinando Capece Minutolo – ed è stato bellissimo poter ospitare tante famiglie nel nostro impianto. Abbiamo cercato di fare del nostro meglio e questo è stato possibile grazie al contributo di tutti: dai ragazzi Under 16 e 18 che sono scesi in campo insieme al direttore di raggruppamento e ai dirigenti, fino alle instancabili “Mamme Sottovuoto” che hanno iniziato a preparare tutto nei giorni precedenti. Grazie ai soci e a tutti i volontari che si sono resi disponibili: siete una risorsa preziosa! Non posso poi non ringraziare i nostri sponsor per l’immancabile supporto; nel caso di questo raggruppamento specifico un grazie va a Ipercarni per l’ottima brace, ad Agriturismo Tenuta Santi Apostoli e Ristorante Cacciani per il Terzo Tempo. Avanti così!»
Seconda di Campionato per i ragazzi della Serie B che, dopo lo stop di domenica scorsa tornano a vincere a Cocciano, superando 67 a 17 il Ragusa Rugby. «Buona gara della squadra che, – ha commentato Giorgio Farina – dopo la brutta prestazione della scorsa settimana, ha giocato divertendosi nel campo e provando a costruire le situazioni che proviamo durante la settimana. C’è ancora tanto da lavorare sul movimento senza palla. Voglio sottolineare due note positive a margine dell’incontro: la prima riguarda l’inserimento di due ragazzi provenienti dall’altra società di Frascati, che si sono subito e facilmente integrati nel gruppo, mentre l’altra riguarda la convocazione di tre ragazzi Under 18, due dei quali hanno esordito domenica. Infine faccio i complimenti ai giocatori del Ragusa che hanno combattuto fino alla fine della partita!»
Tanto gioco anche per le due formazioni Under 14 che sabato pomeriggio, con fortune alterne, hanno incontrato i ragazzi della Rugby Experience L’Aquila in un doppio confronto che si è rivelato utilissimo ed estremamente positivo per le squadre giallorosse. «Giocare queste partite – ha commentato il responsabile di categoria, Andrea Barbati – rappresenta delle occasioni di verifica e di crescita imprescindibili. Entrambe le squadre giallorosse hanno centrato in pieno l’obiettivo settimanale che era quello della distribuzione difensiva. L’Aquila è un ottimo gruppo e giocare con loro ci ha fatto capire che il lavoro svolto sta andando nella direzione giusta».
Domenica invece sono scesi in campo anche gli Under 12 di Marco Salvatori e Donato Scairato che, sul verde dell’Unione Rugby Capitolina, organizzatrice del raggruppamento, hanno dimostrato grinta e voglia di mettere in pratica quanto lavorato nel corso della settimana. «I ragazzi – ha commentato Salvatori – si sono impegnati e per noi questo è fondamentale. C’è ovviamente molto da lavorare ma siamo sicuri che questo gruppo crescerà bene e saprà togliersi belle soddisfazioni».