Divertimento e tante prime mete da festeggiare per gli Under 6

Ultimo appuntamento prima del lungo stop invernale previsto dal Comitato Regionale per i più piccoli Under 6 che domenica scorsa hanno partecipato con due squadre al raggruppamento organizzato dal Latina Rugby. Come sempre una bella giornata di divertimento e movimento per i bimbi, molti dei quali hanno segnato la loro prima meta. «Si è formato un bel gruppo – hanno commentato gli educatori Valentina Passerini e Andrea Paoloni – e i nostri piccoli rugbisti piano piano iniziano a mettere in pratica tante delle cose che proponiamo, sotto forma di gioco, durante gli allenamenti settimanali. C’è entusiasmo e questo è un fattore determinante nello sviluppo di momenti di qualità. Siamo davvero soddisfatti anche del gruppo genitori: tanto sostegno da parte loro e una grande collaborazione. Sarà un anno di crescita».
Ultimo appuntamento pre natalizio anche per gli Under 12 guidati da Marco Salvatori e Donato Scairato che così hanno commentato il raggruppamento di domenica scorsa, organizzato dagli All Reds: «Siamo andati con una squadra ma composta da 17 ragazzi, il che ha un pochino penalizzato la quantità di gioco di ciascuno. Tutti hanno giocato con entusiasmo, in un girone di grande qualità. Grazie ai nostri genitori che ci hanno sostenuto da bordo campo e agli All Reds per l’ottima accoglienza e il Terzo Tempo».
Stop casalingo per la nostra Under 18, superata 20 a 8 dai pari età della Roma Legio Invicta. Una partita molto intensa ed equilibrata dalla quale i nostri avversari sono usciti vincenti grazie a una prestazione migliore essenzialmente a livello di punti di incontro. Il Frascati Rugby Club è quinto con 21 punti nella settima giornata di andata del Girone élite. In testa ci sono Unione Rugby Capitolina con 31 punti, Avezzano Rugby e Roma Legio Invicta con 25 e Polisportiva L’Aquila con 22. «Questo – ha commentato Michele Fabiani – ha permesso loro di recuperare possessi e di impedirci di utilizzare velocemente il pallone in molte situazioni. Da parte nostra è poi subentrata un po’ di frenesia in alcuni frangenti, purtroppo anche in ragazzi che dovrebbero essere più esperti e che ci è costata una meta subita e una mancata banalmente. Complessivamente comunque una buona prestazione che ci deve stimolare a lavorare ancor di più per limare alcuni dettagli».
Sabato pomeriggio le due Under 14 hanno disputato due incontri casalinghi: una squadra  con il Viterbo, mentre l’altra formazione ha incontrato Neo Ostia e Villa Pamphili in un triangolare. «Con il Viterbo – ha commentato Davide Martini – si è percepita molto la differenza fisica, ma è andato molto bene l’aspetto difensivo nella salita, un po’ meno nell’intervento del placcaggio. Lavoreremo in queste settimane sul punto di incontro in attacco perché è mancata un po’ di grinta e di attitudine all’intervento, mentre non sono mai venuti meno la voglia di giocare e l’impegno. Relativamente al triangolare il gruppo ha risposto positivamente alle richieste che abbiamo fatto nel corso della partita: ci sono stati atteggiamenti da migliorare e modificare e loro hanno messo in pratica quanto chiesto. Ciò dimostra intelligenza e maturità e al tempo stesso una forte voglia di crescita. Speriamo infine che i tanti assenti dovuti agli infortuni possano recuperare velocemente».