Domenica intensa per lo Stadio del Rugby di Cocciano

È stata una domenica ricca di impegni casalinghi per le formazioni giallorosse, che dalle 9 di mattina fino a tardo pomeriggio hanno animato lo Stadio del Rugby di Cocciano. I primi a scendere in campo sono stati i più piccoli Under 8-10 che hanno ospitato il raggruppamento in programma. Presenti in campo anche i vicini di casa frascatani, con le 4 formazioni dei Lupi e i bimbi della Union che hanno formato una squadra insieme al Veio Rugby e Ciampino Old. Soddisfazione per gli allenatori di entrambe le categorie che confermano Tante partite e occasioni di crescita per i nostri bambini, come conferma il direttore Tecnico Giorgio Farina: «Esperienza positiva, ben organizzata dai direttori di raggruppamento Gordon Campbell e Roberto Di Tizio, e dal direttore Sportivo Riccardo Scotti. In campo i nostri ragazzi hanno dimostrato che il lavoro dei nostri educatori è quello giusto. Come società siamo molto attenti alla formazione tecnica dei nostri piccoli atleti e grazie alle competenze dei loro allenatori sono sicuro che a fine anno avremo raggiunto un ottimo livello. I miei complimenti vanno ai ragazzi e anche alle famiglie che hanno dimostrato con la presenza, il supporto e il sostegno a bordo campo, di essere loro la linfa vitale del nostro club. Grazie a Giulio Bisegni, rugbista in rosa con la Nazionale maggiore, che nella sua mattinata libera dal ritiro azzurro è tornato a Frascati per salutare tanti amici e i bimbi impegnati in campo: una bella sorpresa per tutti noi». Domenica i nostri piccoli Under 8 e 10 scenderanno di nuovo in campo: questa volta siamo stati invitati dalla Primavera Rugby partecipare a un mini raggruppamento che vedrà la presenza di Unione Rugby Capitolina, Lazio Rugby, Primavera e Silea.
Alle ore 13 è scesa in campo la formazione Under 18 contro la capolista Unione Rugby Capitolina, che si è imposta 43 a 17. «Un confronto – ha commentato Michele Fabiani – in cui non siamo riusciti a risolvere i quesiti che la Capitolina ci ha posto sui punti di incontro, rallentando o recuperando molti nostri possessi e sullo spazio dove l’alternanza piede mani ci ha mandato in confusione. Bene da parte nostra il lavoro dei portatori, non altrettanto ovviamente i sostegni, bene le fasi di conquista anche se con un utilizzo da migliorare. Sarà la capacità di modificare e adattarsi in corsa alle problematiche che un avversario può porci, uno degli aspetti da sviluppare per il prossimo periodo e in vista della trasferta a Benevento».
Alle 14.30 è stata la volta della nostra Serie B, che finalmente ha riportato il sorriso in casa giallorossa con una bella vittoria per 22 a 12 sull’US Roma Rugby. «Finalmente – ha commentato Giorgio Farina – siamo tornati alla vittoria dopo un lungo periodo di difficoltà. Ero sicuro che questa sarebbe stata la partita dell’inversione di tendenza e così è stato: i ragazzi sono stati bravissimi a rimanere uniti. Ora dobbiamo continuare ad avere fiducia e rimanere concentrati, solo così potremo crescere ancora».
Dello stesso avviso anche il tecnico Marco Giacci: «Nonostante una prestazione non bellissima – ha detto Giacci – i ragazzi sono stato molto attenti in tutte le fasi di gioco. Abbiamo ritrovato sicurezza nelle fasi statiche, nelle mischie e nelle touche, dove abbiamo dominato sempre. Nel gioco siamo stati molto attenti in difesa e, nonostante alcuni giocatori avversari validi. Finalmente abbiamo visto una reazione positiva dei ragazzi in tutte le fasi di gioco, anche nei momenti in cui calava l’attenzione: questo ci ha permesso di portare a casa il risultato, i che non era affatto scontato. Continuiamo a lavorare e lavorare».
Nel pomeriggio di sabato sono invece scese in campo Under 14 e Under 16, quest’ultima impegnata in casa nell’anticipo con la Primavera Rugby. Una bella prestazione quella dei ragazzi di Alessandro Grossi, che superano i pari età gialloverdi 24 a 17. «Abbiamo recuperato – ha detto Grossi – tutti gli influenzati e siamo quindi riusciti ad allenarci a pieno regime. Sabato siamo partiti forte, con due belle mete e una reazione della Primavera che nel primo tempo è riuscita a pareggiare. Nella seconda parte, dopo una nostra meta siamo rimasti in 14 e la Primavera ne ha approfittato, riportandosi in parità. Grazie ad alcuni cambi per stanchezza e ad una importante reazione in campo, i nostri sono riusciti comunque a dominare, nonostante l’inferiorità numerica. La meta che ci vale la vittoria e il bonus arriva verso la fine, a dimostrazione di una gran bella reazione di tutto il gruppo, Bravi ragazzi! Davvero un ottimo gruppo».
Ottima prestazione anche dei più giovani Under 14 in trasferta a L’Aquila con la Experience Rugby. «Siamo molti soddisfatti – ha commentato Andrea Barbati – della partita ma soprattutto della grande partecipazione a questa trasferta: sono venuti anche i ragazzi infortunati e quelli che non potevano giocare. Questo è un ottimo segno. Nel doppio confronto siamo contenti delle notevole evoluzioni che ci sono state nel tempo. Nella partita precedente con loro siamo stati molto in difficoltà nei punti d’incontro, cosa che non è accaduta sabato e anzi siamo stati efficaci a livello offensivo e difensivo. Ringraziamo l’Experience per l’egregia ospitalità e il Terzo Tempo. Non mancherà occasione per incontrarci di nuovo».