Dopo la lunga pausa di Campionato torna in campo e vince l’Under 18 di Fabiani

Quello appena trascorso è stato un fine settimana che ha visto scendere in campo solo 3 delle nostre rappresentative. Con lo stop del Campionato di Serie B e quello di Serie A femminile, i nostri atleti seniores sono rimasti quasi tutti a riposo. Quasi tutti, tranne le nostre due giocatrici della prima squadra impegnate con la Nazionale Femminile. Grande orgoglio per le ragazze che domenica sono scese in campo allo Stadio “Chersoni” di Prato con Italdonne, battendo 35 a 10 il Sudafrica. Complimenti ad Annamaria Gizzi, (anche allenatrice Under 8 del club giallorosso) e a Giordana Duca, nominata “Woman of the match”. 
Tornando alle attività del Club, segnaliamo che è stato annullato dal Comitato Regionale per impraticabilità del campo il raggruppamento Under 12 di Civita Castellana. 
Domenica, dopo oltre un mese di stop, è ripreso il Campionato Under 18 e i giovani del Frascati Rugby Club guidati da Michele Fabiani hanno giocato in casa con i pari età del Ftgi Curiana Rugby, vincendo 47 a 5. «In questo mese – ha commentato Fabiani – molti ragazzi sono stati comunque impegnati in diverse partite: chi con il Centro di Formazione Permanente, chi con la rappresentativa regionale Under 18, oppure con il nostro 1°XV. Devo dire che è stata molto buona la presenza e l’impegno al campo durante gli allenamenti. I ragazzi hanno di conseguenza mostrato di non aver perso il ritmo partita, proseguendo il percorso interrotto un mese fa. Purtroppo, relativamente all’incontro di domenica, il problema più grande per entrambe le squadre sono state le pessime condizioni climatiche, con una pioggia battente che ha reso il campo al limite della praticabilità. Bravi i nostri atleti – ha concluso il tecnico – ad adattarsi e a sviluppare sequenze di gioco interessanti. Solo gli ultimi venti minuti hanno visto un comprensibile calo di prestazione». 
Ha invece perso 19 a 27 l’Under 16 di Giorgio Farina che, sempre a Cocciano, ha incontrato la Roma Legio Invicta XV. «Partita – ha detto l’allenatore e Direttore Tecnico FRC – persa contro una squadra che ci ha messo in difficoltà. Siamo rimasti in gioco fino alla fine ma senza riuscire ad essere precisi nel momento conclusivo. Questi incontri servono per la nostra crescita come squadra ma soprattutto a livello individuale. Ognuno di noi può e deve fare di più, mettendo gli errori nel bagaglio di un’esperienza che dovremo sicuramente mettere a frutto per crescere ancora».
Accompagnati da Pierfrancesco Carinci, i giovanissimi Under 10 hanno presenziato alla V edizione del Torneo Capitolino misurandosi con squadre di ottimo livello. «Tante squadre – ha detto Carinci – provenienti dalle realtà importanti del rugby italiano come Padova, Prato e Milano. I nostri ragazzi sono stati all’altezza della situazione anche se alcuni dettagli hanno fatto la differenza a nostro sfavore nei risultati: questo ci conferma che la strada intrapresa è quella giusta ma che il lavoro da fare è ancora lungo. Unica pecca della giornata è stata la pioggia incessante che ci ha accompagnati dall’inizio alla fine del torneo. Ottima l’organizzazione, grazie alla quale tutto si è svolto al meglio e nei tempi, nonostante le difficoltose condizioni climatiche».