La Serie B si arrende alla capolista Villa Pamphili

Domenica da dimenticare per il nostro 1° XV che esce sconfitto dal campo di Corviale, dove cede 29 a 5 con i primi in classifica dell’ Arvalia Villa Pamphili. «Non sempre si riesce a ribaltare il risultato dopo una brutta partenza – ha commentato il tecnico Luciano Mazzi – e non sempre l’avversario molla l’osso, concedendo la possibilità di risalire la china. Il Villa Pamphili ha dimostrato, ancora una volta, di essere prima in classifica. Abbiamo parlato molto con i ragazzi sul come affrontare la partita dal punto di vista strategico, sottovalutando forse l’aspetto mentale. Martedì ci confronteremo cercando di capire a cosa sono dovuti questi cali di concentrazione: è importante parlarne con serenità e fiducia. Ci sta iniziare male un match, ma insieme è anche possibile recuperare. Domenica ci siamo un po’ sfaldati… ora vediamo di capire cosa è successo e pensiamo ad affrontare al meglio il Paganica». 
Amareggiato anche il capitano Riccardo Farina, che però esorta i suoi a lasciarsi alle spalle questo breve periodo di negatività e tornare al lavoro più determinati che mai: «Purtroppo la sconfitta di domenica è stata pesante e arriva in un momento in cui fatichiamo a mettere in pratica anche le cose che ci sono sempre riuscite bene. Ora però è importante tornare al lavoro con ottimismo e fiducia, ritrovando lo spirito che ci ha sempre contraddistinto e motivato ad andare avanti: la passione per questo sport». 
Vince invece l’Under 18 di Michele Fabiani che, tra le mura amiche di Cocciano, batte 88 a 0 un’Amatori Tivoli Rugby in difficoltà numerica a 15 minuti dal fischio finale. «Quella di domenica scorsa – ha commentato Fabiani – era una partita difficile da affrontare a livello mentale, per la differenza di esperienza tra le due squadre, ma proprio rispetto a questo i ragazzi hanno dimostrato di avere avviato un buon processo di maturazione, restando focalizzati sugli aspetti tecnici posti come obiettivo. In particolar modo nel gioco oltre la difesa è emerso il lavoro svolto in settimana per alzare la qualità di alcuni comportamenti specifici. Domenica 24 ci sarà l’ultimo appuntamento di questo primo girone, nel corso del quale affronteremo la Roma Legio 2».