Prato, Perugia e Modena: al via la stagione dei Tornei interregionali per il Frascati Rugby Club

Sabato 13 aprile si apre ufficialmente la stagione dei Tornei fuori dalla nostra regione e che rappresenta per il club non solo un momento importante di verifica rispetto alle competenze acquisite da parte degli atleti, ma soprattutto sono due giorni di divertimento, condivisione e relazione che vengono vissute attraverso dinamiche difficilmente replicabili nei tornei che hanno durata più limitata.
La proposta dei Tornei con pernotto fuori casa è infatti per noi un’opportunità fondamentale da offrire ai bambini e ai ragazzi, che vivranno due giorni in completa autonomia. Seguiti e supportati dai loro allenatori-educatori, i nostri atleti dormiranno in un albergo diverso rispetto a quello del “gruppo genitori” e la mattina al loro risveglio, nelle loro camere, ci saranno i loro compagni di squadra, con i quali vivranno l’esperienza tutta nuova del condividere momenti che quotidianamente e abitualmente si svolgono in famiglia. È al ritorno da queste esperienze che i timori di molte mamme e papà si trasformano in stupore quando vengono a sapere che i loro “piccoli” si sono lavati e vestiti da soli e senza fare capricci, hanno piegato e riposto i propri abiti e sono stati seduti a tavola composti e senza giocherellare di continuo con le posate. 
Queste sono esperienze che i nostri ragazzi non dimenticheranno mai e che per molti significano autonomia e disciplina. L’organizzazione pensata in questo modo contribuisce a cementare in modo esperienziale il senso di appartenenza ad un gruppo, ad una squadra. Fa capire loro che in alcune situazioni sanno cavarsela anche da soli, contribuendo allo stesso tempo a sostenere gli altri. Tutto questo, oltre ad essere funzionale all’approccio in campo e nelle varie fasi di gioco, punta a rendere solida la percezione di sé nel rapporto con gli altri e nella necessità di rispettare alcune regole basilari. Quando si parla di valori del rugby, si parla fondamentalmente di questo e delle interconnessioni che esistono tra il rispetto di sé e degli altri, l’autonomia e lo spirito di gruppo. Per i nostri educatori inoltre, i tornei rappresentano un momento di verifica del lavoro svolto durante tutto l’anno e l’occasione per confrontarsi con tutte le realtà del rugby nazionale
Alle 14.30 le formazioni Under 8, Under 10 e Under 12 partiranno alla volta della Toscana per partecipare alla ventottesima edizione del “Torneo Luciano Denti”, storico presidente della società pratese (nonché trentesima edizione del Torneo Gispi Prato). L’importante competizione a cui partecipano società provenienti da tutta Italia, si svolgerà sul campo “Chersoni” di Iolo. Dal 2016 il Torneo si è arricchito del “Trofeo Stefano Reali” (per le categorie Under 7 e Under 9) per onorare la memoria di uno dei primi due allenatori che hanno costituito il Gispi Rugby Prato. Questa parte della competizione si terrà sui Campi di Coiano, dove ha appunto sede la Club House dei Gispi. La novità di quest’anno è l’introduzione di un Torneo Under 14 femminile, che si disputerà sul Campo Denti della Castellina. I premi che verranno conferiti sono sei: “Luciano Denti” alla miglior società, “Renato Puggelli” al miglior giocatore Under 12, “Francesco Bolognese” al miglior giocatore Under 10, “Luciano Lupetti” al miglior giocatore under 8, “Fair Play” alla società che dimostra più lo spirito e i valori della palla ovale, “Trofeo Reali” Under 7 e Under 9. 
Il secondo impegno in trasferta sarà per domenica 19 maggio, quando tutte le categorie del Settore Propaganda, compresa la Under 6, parteciperanno all’edizione numero undici del Torneo di Minirugby “Città di Perugia”. Anche questo è ormai un appuntamento consolidato, tanto che il Frascati Rugby già nel 2010 vinse con le categorie Under 6 e Under 14.
L’ultimo Torneo in programma è quello dedicato alla memoria dell’ex rugbista emiliano “Marco Mucchi” scomparso prematuramente nel 2010 e che si svolgerà domenica 26 maggio allo stadio del Rugby Modena. Negli anni precedenti hanno partecipato alla manifestazione 25 società, 97 squadre per un totale di circa 1.300 giocatori delle categorie del Settore Propaganda. In bocca al lupo ragazzi: buon rugby a tutti!