Tornano in campo i piccoli Under 6 e Cocciano ospita gli Under 12

Dopo la lunga pausa invernale pensata dalla Federazione Italiana Rugby per permettere ai rugbisti tra i 4 e i 6 anni di giocare con condizioni climatiche più favorevoli, i nostri piccoli Under 6 hanno rimesso la maglia da gioco e sono scesi in campo al Festival di categoria organizzato dalla società Arnold Rugby. Otto campi che hanno ospitato 32 squadre, divise in giorni da 4. I giallorossi, presenti con 2 squadre, si sono divertiti e hanno portato in campo gioia e buon umore. «Tanto divertimento per tutti – ha commentato Valentina Passerini – e ottimi riscontri rispetto alle settimane di lavoro fatto insieme. Una mattinata molto lunga e sicuramente impegnativa per i bimbi, soprattutto i più piccoli, che però hanno iniziato a fare le loro prime mete, con grande soddisfazione. Ora ci aspettano tanti festeggiamenti al campo!».
Gli Under 12 invece hanno giocato tra le mura amiche dello Stadio di Cocciano, in occasione del raggruppamento organizzato dal Frascati Rugby Club. Una bella giornata di sole con temperature miti, che ha visto in campo 12 società, con qualche assente dell’ultim’ora. Una mattina vissuta all’insegna del rugby e con una buona alternanza delle squadre scese in campo, grazie ad un’efficace formula di gioco adottata dal Direttore di raggruppamento Bruno Formicola insieme al nostro Roberto Di Tizio, che da poco ha frequentato il Corso per Direttori di Raggruppamento.
«Peccato per qualche squadra assente – ha commentato Davide Martini – perché questi sono sempre ottimi momenti per verificare la bontà o meno del lavoro svolto. L’esperienza è stata comunque assolutamente positiva per i circa 30 giallorossi Under 12, divisi in due squadre composte in base all’età. Era da tempo che non vedevamo un gruppo così ben amalgamato nel modo di giocare, nonostante le ovvie differenze tra le età rappresentate. Ogni ragazzo si è potuto esprimere secondo le proprie capacità e ciò consente sempre di crescere e migliorare. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i volontari del club, i soci e gli accompagnatori che si sono impegnati nell’organizzazione della giornata». 
Continua poi il trend positivo dell’Under 14 di Andrea Barbati e Davide Martini, che sabato pomeriggio ha affrontato e vinto in casa con il Civitavecchia Centumcellae. «I ragazzi – hanno commentato i tecnici – ormai hanno iniziato a prendere consapevolezza delle esigenze richieste a questa fascia d’età, cambiando il loro modo di affrontare gli allenamenti, e predisponendosi con atteggiamento positivo al sacrificio e all’approccio con il rugby in generale. Questo era ciò che serviva per invertire un inizio di stagione che faceva fatica a decollare. Noi educatori siamo davvero soddisfatti!».