Tornano in campo Under 6 e Under 12

Domenica sono tornati in campo i ragazzi Under 12 seguiti da Davide Martini, che ci ha raccontato l’esperienza del raggruppamento di Segni. «Un momento di confronto molto utile – ha commentato – e che ci ha permesso di valutare il lavoro svolto. Non nascondo un piacevole stupore perché tutti i ragazzi, anche chi gioca da un mese, hanno risposto molto bene alle proposte avanzate in allenamento, visto anche il confronto con squadre di buon livello. Unico neo a volte il comportamento, visto che in alcune gare più competitive i ragazzi di entrambe le squadre non sono stati in grado di gestire l’agonismo e sono dovuti intervenire gli educatori». Raggruppamento anche per i piccolissimi Under 6 in trasferta a Latina, accompagnati dalla responsabile Valentina Passerini, da Sara Taffettani e Michael Campbell, giovanissimo stagista che segue la categoria dei più piccoli insieme ad Andrea Paoloni. «Siamo andati con due squadre – hanno commentato Passerini e Campbell – e devo dire che oltre ad essere scesi in campo tutti, stavolta i bambini hanno giocato molto di più e fatto tante tante mete. Si divertono tanto, fanno gruppo e questo per noi è fondamentale. Il raggruppamento, che ha ospitato 22 squadre, è stato ben organizzato e strutturato, ma un plauso speciale va al Terzo Tempo dei nostri fantastici genitori!»
L’Under 14 di Andrea Barbati ha incontrato sabato in casa ai pari età dell’Arnold Rugby. «Un approccio molto buono alla gara – ha detto Barbati – e  si sono visti subito i miglioramenti grazie al lavoro svolto in settimana. Dopo le prime mete c’è stato un piccolo calo e si sono un po’ adagiati. I cambi del secondo tempo hanno dato una spinta per chiudere al meglio la partita. Ottimo l’atteggiamento dei ragazzi che sono entrati nel secondo tempo».
Continua a vincere la nostra Under 18 che domenica ha battuto i padroni di casa della Legio Invicta 43 a 17, come noi in testa alla classifica del Girone. L’incontro – ha commentato Michele Fabiani – ha rispettato le aspettative, sviluppandosi su sequenze di gioco intense e di buon livello tecnico. Primo tempo equilibrato terminato 21 a 17 per noi, dove produciamo un volume di gioco maggiore ma non sempre riusciamo a rispettare il principio di avanzamento, commettendo anche qualche fallo di troppo. Problematiche che i nostri ragazzi hanno risolto brillantemente nel corso del secondo tempo durante il quale sono stati capaci di alzare il ritmo avanzante con alcune fasi molto interessanti sia a livello offensivo che difensivo e chiudendo la seconda frazione con un parziale di 22 a 0 condito, tra l’altro, dalla realizzazione di un drop di pregevole fattura per distanza e qualità di esecuzione. È da evidenziare che la buona prestazione espressa sia frutto dell’ottima disponibilità al lavoro e della presenza costante agli allenamenti». Fortune alterne invece per le squadre Seniores, con le ragazze della Serie A che vincono 31 a 5 sulle padrone di casa del Cus Ferrara, conquistando anche il punto di bonus al termine di un’ottima prestazione.
Trasferta siciliana che lascia l’amaro in bocca per il 1°XV di Luciano Mazzi che perde con il Cus Catania Rugby 33 a 27. Una partita giocata punto su punto e ben interpretata fino alla fine del primo tempo dai nostri ragazzi, che però non danno continuità alla prestazione della prima frazione di gioco e non riescono a trovare la vittoria. Domenica incontro casalingo con l’Avezzano Rugby.