Torneo Denti, grinta e ottimo gioco per tutte le formazioni giallorosse presenti a Prato

Sono passati due giorni dal rientro a casa dal Torneo Denti di Prato e abbiamo deciso di scrivere oggi il report di quei due giorni incredibili, consapevoli che solo chi era presente capirà il senso e la portata di cosa abbiano vissuto i nostri ragazzi, gli educatori e i loro genitori. Un torneo che lo scorso anno ci ha regalato due giorni di sole bollente, in questa edizione ha messo a dura prova grandi e piccini per freddo e pioggia scrosciante, con temperature precipitate fino a 7 gradi. Sabato pomeriggio i ragazzi hanno salutato le loro famiglie e, arrivati a Prato, sono stati accolti nella Club House dei Gispi che, da ottimi padroni di casa, hanno organizzato la consueta cena di convivialità prima degli incontri domenicali. A seguire tutti in albergo per la notte. «Siamo davvero soddisfatti – ha detto Davide Martini, responsabile Under 12 – al di là del risultato che è un buon sesto posto. Il girone molto difficile ha visto comunque i ragazzi uscire con due vittorie e una sola sconfitta con il Livorno che ha poi vinto il torneo. Una semifinale con i Gispi Prato vinta e poi a seguire la finale un po’ confusionaria con l’Unione Rugby Capitolina giocata sotto l’ennesimo diluvio della giornata e che non possiamo prendere in considerazione per un commento equilibrato. Molto bene comunque l’atteggiamento dei ragazzi in fase offensiva: è stata una verifica importante. Buono anche il livello difensivo. Questa squadra il prossimo anno salirà in Under 14 e, insieme ai ragazzi del 2006 formeranno un gruppo molto competitivo e di qualità».
Positiva anche la prova dell’Under 10 guidata da Francesco Pizzino e Alberto Fiorani che hanno così commentato: «Prato è come sempre un torneo di livello, importante per verificare la bontà del lavoro svolto nel corso dell’anno e per un confronto con squadre di grande maturità. I nostri ragazzi sono stati davvero bravi e hanno messo in campo testa, cuore e anima. Non si sono mai risparmiati e, già da come hanno lottato nelle prime tre partite dei gironi, dove ne hanno persa solo una contro il Formigine vincitore del Torneo, si è capito che la voglia di giocare e vincere era tanta. Un quinto posto che ci fa tornare a casa consapevoli che l’atteggiamento è importante e che se vogliamo siamo in grado di fare davvero bene. Bravi ragazzi!»
Per i più piccoli Under 8 quella di Prato si è rivelata una vera avventura, con freddo e pioggia che hanno messo a dura prova i nostri ragazzi. «I nostri piccoli – ha commentato Sara Taffettani – hanno avuto un comportamento davvero esemplare, nonostante per alcuni di loro fosse la prima notte lontani dai genitori. Per quanto riguarda il gioco io e Marco Salvatori siamo rimasti a bocca aperta per la tenacia e la grinta che abbiamo visto tirar fuori da tutti quanti: hanno lottato su ogni pallone e hanno messo in pratica tutto ciò su cui abbiamo lavorato quest’anno. Il girone, nel quale abbiamo perso solo una partita con i Gispi, vincitori del Torneo, è stato davvero di qualità, con squadre come il Valdarno e il Parco Sempione. Purtroppo due di queste partite sono state accompagnate da una pioggia incessante e, le pause tra l’una e l’altra, hanno messo a dura prova i nostri piccoli rugbisti, completamente fradici e immersi nel fango. Quindi lo stop, ma poi, dopo una doccia calda e il terzo tempo tutti sugli spalti per le finali e ad attendere le premiazioni».